5VIE: il distretto del Fuorisalone che punta su ricerca e design d’avanguardia

20 giorni alla Milano Design Week! E’ arrivato il momento di prepararsi per la settimana più elettrizzante dell’anno (per gli appassionati di Design e non solo)…Siete pronti ad affrontarla con lo spirito giusto?

Come ogni anno la città si apre al mondo attraverso le innumerevoli esposizioni che compongono il Fuorisalone.

Milano anche quest’anno è pronta ad accoglie uno degli eventi internazionali più importanti e rappresentativi, confermandosi anno dopo anno la capitale del design.

Iniziamo a scoprire da vicino alcune delle proposte dei distretti del design.

Partiamo dal distretto 5VIE, nel cuore di Milano e a pochi passi dal Duomo e da Piazza Affari, riconosciuto oggi come il nuovo polo di ricerca e di design d’avanguardia.

Un vero e proprio punto di riferimento culturale che basa le sue fondamenta sulla commistione tra le arti, la sperimentazione e l’offerta sempre più internazionale.

Questa edizione di 5VIE art+design riconferma la collaborazione con i noti curatori Annalisa Rosso, Maria Cristina Didero e Nicolas Bellavance-Lecompte ognuno dei quali seguirà un installazione appositamente studiata per essere inserita nel distretto 5VIE.

Maria Cristina Didero segue il progetto del giovane designer libanese Carlo Massoud. Per la prima volta in Italia, Massoud presenta nella suggestiva cornice dell’Oratorio della Passione di Piazza Sant’Ambrogio la mostra “Il pesce e gli Astanti”, un lavoro a 4 mani realizzato con la sorella ceramista Mary-Lynn Massoud, in cui i due artisti rileggono le icone classiche della cristianità e della liturgia ecclesiastica.

Annalisa Rosso curerà la mostra “Human Code” di Roberto Sironi, un progetto multidisciplinare che vuole indagare le tracce lasciate dalla nostra civiltà osservandole come rovine contemporanee che riemergeranno in un futuro lontanissimo.

(SIAM – Società d’incoraggiamento d’Arti e Mestieri, Via Santa Marta 18)

Nicolas Bellavance-Lecompte cura la particolarissima esposizione sperimentale di Anton Alvarez “L’ultima cera”, che esplora le molteplici capacità di materiali come il bronzo e la cera attraverso un lavoro grezzo e futuristico allo stesso tempo.

(Chiesa di San Bernardino alle Monache, Via Lanzone 13)

Panorama internazionale

5VIE presenta la quarta edizione di Masterly – The Dutch in Milano, curata da Nicole Uniquole. Il tema conduttore del talento olandese che approderà a Milano quest’anno sarà il 350esimo anniversario della morte di Rembrandt.

(Palazzo Francesco Turati)

Dai Paesi Bassi all’Australia che torna a Milano con Local Design, un collettivo di 44 designer australiani/neozelandesi che formeranno la più grande vetrina indipendente del design australiano mai realizzata fino ad oggi…la Milano Design Week è anche questo!

(Via Cesare Correnti 14)

NAU

Grandi Maestri

Ospite d’onore di quest’anno alle 5VIE sarà Ugo La Pietra con la mostra personale Design Territoriale, Genius Loci. La progettazione nasce dall’analisi delle “risorse del territorio” concetto ben rappresentato nelle opere del maestro attraverso una lunga tradizione artigianale.

(Cortile Via Cesare Correnti 14)

E per i festaioli immancabile l’appuntamento con la Design Pride organizzata da Seletti che attraverserà il distretto con carri, musica, balli e performance.

DESIGN PRIDE 2016_ph LucaRossetti_STEFANO SELETTI

Appuntamento mercoledì 10 aprile alle ore 18.00 in Piazza Castello!

 

5vie.it

Facebook: 5VIEmilano

Instagram: 5vie_milano

HASHTAG: #5vie

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: