3 lampade Asian Style che hanno fatto breccia nel mio cuore

Sono molto disorganizzata e me ne rendo conto. Avere un blog è un grosso impegno che richiede tempo e soprattutto programmazione.

Ho tentato più volte di pianificare una sorta di calendario editoriale mensile, ma tutte le volte scompiglio le carte e mi metto a scrivere di cose viste qua e là che mi hanno fatto battere il cuore.

Come in questo caso, direi. La cosa più logica in questo momento sarebbe stata realizzare un post con tutti i colpi di fulmine dall’appena conclusa Design Week, oppure deliziarvi con qualche foto scattata nei bellissimi Design Store visitati durante la mia breve vacanza a Berlino.

Ma non lo farò, perché sono stata catturata da queste 3 splendide lampade dal mood asiatico e ve le voglio mostrare.

Una di loro in realtà ho avuto la fortuna di vederla al Fuorisalone nell’allestimento di “The Norwegian Presence”, che è uno dei famosi colpi di fulmine di cui vi parlerò prossimamente.

Ma iniziamo questa breve carrellata. Tre lampade che si ispirano alla tradizione cinese e giapponese.

Wagasa – by Servomuto

Progettata nel 2017 dallo studio di design milanese Servomuto per Gebrüder Thonet Vienna GMBH, questa lampada ha uno stile raffinato e senza tempo.

Perfettamente allineata all’approccio stilistico della storica azienda, è stata realizzata, nella versione sospesa, con leggera carta da riso giapponese accostata alla iconica paglia di Vienna.

La versione da terra invece utilizza il marmo in contrapposizione con il sottile stelo. Meravigliose entrambe.

gebruederthonetvienna.com

Knit-Wit di Made by Hand

Queste splendide lampade progettate dallo studio danese ISKOS-BERLIN si ispirano alle lanterne della tradizione cinese.

Una forma molto semplice, la sfera, che viene ricoperta da un tessuto lavorato ad intreccio proprio come il lavoro a maglia di una volta, supportato però da modernissime tecnologie.

Disponibili in tre altezze e 3 dimensioni.

madebyhand.dk

Fold by Northern

Come vi dicevo questa lampada era esposta nello stand “Norwegian Presence” al Fuorisalone. Bellissima e fotografatissima.

Ispirata all’antica tecnica degli origami, è realizzata in materiale fonoassorbente. Le perfette pieghe che la costituiscono sono il risultato di anni di ricerca e studio della designer londinese Kyla McCallum.

northern.no

Cosa ne pensate, vi sono piaciute?

A volte scompigliare un po’ i piani dà grosse soddisfazioni…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: