Brera Design District: l’empatia alla Milano Design Week

Manca davvero poco. Tra un mese la città vivrà una delle settimane più elettrizzanti e travolgenti dell’anno. Non solo una parentesi per gli addetti ai lavori ma un’ondata di creatività che invade i quartieri (o Design District) suscitando interesse e coinvolgimento anche in chi non si occupa di Design.

Credo sia proprio questo il segreto del Fuorisalone, toccare corde comuni a tutti, suscitare emozioni e curiosità. In poche parole creare empatia. Ed è proprio intorno a questa parola che si sviluppa quest’anno il progetto di uno dei quartieri del Design tra i più importanti, il Brera Design District.

Photo Credits: Mattia Vacca
Photo Credits: Mattia Vacca
Photo Credits: Mattia Vacca

ll tema scelto per il format di Brera che comprende anche il premio Lezioni di Design è “Be Human: progettare con empatia”. In un’epoca sempre più digitalizzata l’empatia è un bene raro e prezioso, una capacità che va esercitata, anche nel Design…

A questo proposito sono stati interpellati il Presidente di FEM (Fondazione Empatia Milano) e Laura Boella, docente di Filosofia Morale all’Università degli Studi di Milano:

“L’empatia intesa come capacità di assumere la prospettiva di un altro è diffusa in molti ambiti della nostra società e anche nel design che ha la missione di coniugare utilità e bellezza.”

“L’empatia mette in collegamento il design con la vita, ciò che è bello e utile con la natura umana, entrando in sintonia anche con la sua imperfezione”.

Proprio il concetto di dimensione emotiva degli oggetti, ha guidato la scelta degli ambassador di quest’anno del Brera Design District: Cristina Celestino (non potrei essere più d’accordo), Elena Salmistraro e Daniele Lago.

Capacità di emozionare e di creare empatia tra oggetti, luoghi e persone, le caratteristiche che avvicinano la visione di questi 3 designer.

Ma vediamo nel dettaglio come sarà organizzato quest’anno il Brera Design District.

Brera Design Apartment presenta: Souvenir Milano

Anche quest’anno il Brera Design Apartment di Via Palermo 1, sarà al centro di interessanti iniziative. Le stanze di questa tipica abitazione milanese faranno da sfondo all’incontro tra Design e alto artigianato attraverso l’esposizione di arredi, rivestimenti e oggetti forgiati a mano. In particolare verranno esplorate tecniche artigianali ormai sorpassate ma tuttora piene di fascino.

L’appartamento ospiterà le seguenti collezioni: Maddalena Selvini, Stories_of_Italy, Agustina Bottoni, Cynthia Vilchez Castiglioni, Sour design per Bottega Nove e Leftover per StudioF.

Parallelamente è stata lanciata Souvenir Milano collezione di oggetti che prendono spunto dalla città di Milano e dalle sue icone (acquistabili all’interno del Brera Design Apartment).

Progetti speciali e iniziative culturali

Timberland – Don’t Call Me… Dafne di Elena Salmistraro

Timberland sceglie per il Salone del Mobile 2018 la product designer Elena Salmistraro, dando voce alla campagna tutta al femminile “DON’T CALL ME”.
Il simbolo del brand, la quercia, qui diventa simbolo di energia e vita. Elena Salmistraro ha pensato ad un installazione viva, con un cuore pulsante, con cui poter interagire attraverso abbracci seducenti e avvolgenti. L’albero di Elena ha una silhouette femminile che protegge e accoglie come solo una donna sa fare.

In Piazza XXV Aprile, Milano; 17-22 aprile; www.timberland.com

Corallo by Cristina Celestino

Lo storico tram 1928, icona della milanesità, viene reinterpretato da Cristina Celestino in chiave contemporanea senza rinunciare a preziosi richiami del passato. Un vero e proprio salotto in viaggio tra le vie del Brera Design District, ispirato ad un ideale “Cinema Corallo” su rotaie.

Brera Design District, Milano; 17-22 aprile; www.cristinacelestino.com

Crumpled Maps – Soft Maps For Urban Jungles

Queste mappe, dedicate alle migliori Design District del mondo, sono leggere,  indistruttibili, morbide e impermeabili e possono essere accartocciate e appallottolate.

La Crumpled Map di Brera Design District si potrà acquistare presso la rete vendita di Palomar e durante la Design Week negli infopoint di Largo La Foppa.

Corso Garibaldi, 99, Milano; 17-22 aprile; www.palomarweb.com/product/city-icons

Mt masking tape conquers the world

I Washi Tape di mt insieme a mtCASA hanno scelto Brera Design District come vetrina per celebrare il decimo anniversario. Durante la Design Week in collaborazione con CASA FACILE verranno proposti dei workshop con la blogger Anabella Veronesi.

HQ – Via Ciovasso, 17 | Pop-Up Store – Via Brera ang Via Fiori Oscuri, Milano; 17-22 aprile; www.mt-maskingtape.com

Lago presenta Never Stop Looking Beyond

Il concept di quest’anno a CASA LAGO sarà: NEVER STOP LOOKING BEYOND.

Nell’appartamento di via Brera 30 sarà allestita la mostra curata da Italianism: 40 pattern realizzati da giovani talenti italiani. Nella Casa Lago di via S. Tomaso 6 si celebra il genio di Leonardo Da Vinci.

Via Brera, 30 | Via S. Tomaso, 6, Milano; 17-22 aprile; www.lago.it

Brazilian Design – Design brasiliano, dal modernismo ad oggi

Il Design brasiliano, dal modernismo a oggi è il concetto principale del Brazilian Pavilion durante la Milano Design Week. 65 tra designer e aziende esibiranno i loro pezzi in una mostra, a conferma di come il design brasiliano sia sofisticato e creativo al tempo stesso.

Brazilian Pavilion – Spazio Edit, Via Maroncelli, 14 | Etel – Via Maroncelli, 13 | Lin Brasil – Via Maroncelli, 12 Milano; 17-22 aprile; www.apexbrasil.com.br

Insomma tantissime iniziative (ve ne ho elencate solo alcune) e tantissimi i modi per rimanere sempre informati.

Ecco tutti i link di riferimento:

Sito web : www.breradesigndistrict.it

Sito web dedicato all’evento Design Week : www.breradesignweek.it

Facebook official page : www.facebook.com/breradesigndistrict
Instagram: http://instagram.com/breradesigndistrict – Hashtag: #BreraDesignWeek / #BreraDesignDistrict
Infopoint:  presenti in Largo la Foppa e Largo Treves
E per i festaioli instancabili la notte bianca del quartiere si svolgerà venerdì 20 aprile con l’apertura prolungata degli showroom e una serie di eventi speciali che animeranno il distretto (non penso che mi vedrete lì…).
Per ora è tutto, vi aspetto la prossima settimana per ulteriori aggiornamenti sul Fuorisalone.
Immagine di copertina: illustrazione di Federico Conti Picamus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: