Moda e Design: le mille sfumature della creatività

La creatività ha molte facce. Non si accontenta di percorrere una strada alla volta, anzi, molto spesso si manifesta con l’impeto di un fiume in piena a cui servono nuovi canali in cui riversarsi.

Moda e Design, da sempre due settori a confronto, conoscono bene l’esigenza di cercare nuovi sbocchi e poter indagare nuove forme di creatività.

Viaggiano su linee parallele, aspettando solo di incrociarsi e contaminarsi a vicenda.

Il design, con i suoi eventi sempre più inclusivi (vedi Salone del Mobile e Fuorisalone) ha insegnato alla moda un linguaggio più ampio. La moda, a sua volta, stimola il design nella ricerca di dettagli sfiziosi che vadano ad impreziosire i progetti (come il grande ritorno alle frange a cui ho dedicato un post qualche tempo fa).

L’elenco delle griffe di moda che si sono cimentate nella realizzazione di arredi per la casa, è lunghissimo. L’universo Home Design è stato esplorato più volte dagli stilisti con la volontà di creare connubi duraturi, che sfociano molto spesso in collaborazioni volte al restyling o alla progettazione delle loro boutique.

Vi mostrerò alcuni brand di moda che si sono avvalsi della collaborazione di designer/architetti per il concept dei loro negozi.

Gli abiti e gli accessori vengono esposti in locations sempre più scenografiche, si crea un sodalizio artistico tra stilista e designer e si offre al cliente un’esperienza a 360 gradi.

Stimoli creativi e competenze tecniche si fondono per creare ambienti che non si limitano a fare da cornice al prodotto, ma lo inglobano al progetto.

Ecco qualche esempio…

India Mahdavi per REDValentino

Un negozio di 180 metri quadri in Via del Babbuino a Roma, che evoca le atmosfere rètro dei salotti per signore degli anni 60/70. I direttori creativi del brand REDValentino hanno concepito insieme alla designer francese un luogo super femminile e dal tocco delicato.

Ottone e ceramiche smaltate si sposano a una palette colori che utilizza il rosa cipria, il bianco e l’ocra per un mood volutamente vintage.

Meraviglioso.

(Source: Living Corriere)

Il nuovo Concept Store di Prada a Miami

Un Concept Store di 650 metri quadri nel cuore del Miami Design District. Ispirazioni Tropical Déco per un negozio che racchiude in sé l’anima poliedrica di Miami e il fascino delle culture latino americane. Lo stile Art Déco vede la sua più alta espressione in alcuni pezzi iconici del design brasiliano del XX secolo.

(Source: Elle Decor –  photo: Robin Hill)

L’Occitane + Pierre Hermé Patisserie: la delizia dei sensi

Non si tratta di un brand di moda, bensì di una location che accoglie e fa convivere due mondi: quello dei profumi di L’Occitane e quello della pasticceria di Pierre Hermè. 86Champs a Parigi è prima di tutto un’esplosione dei sensi.

L’architetto parigino Laura Gonzalez ha egregiamente fuso questi due esperienze sensoriali in un negozio che si ispira ai dipinti di Cézanne. Il colpo d’occhio lo merita sicuramente il soffitto ricoperto da 1000 sfere di vetro.

Le ceramiche che rivestono il bancone (se mi seguite le avrete riconosciute) fanno parte della collezione Giardino all’Italiana disegnata da Cristina Celestino per Fornace Brioni.

Uno spazio ibrido, a metà tra boutique e caffetteria parigina.

(Source: Domusweb.it)

Moda, design, profumi, pasticceria…I mille volti della creatività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: