Libreria Pontile: il mio ultimo colpo di fulmine

Quando scelsi la libreria di casa mia quasi 5 anni fa non avevo le idee molto chiare. Sapevo solo che volevo una libreria bianca, che non avesse un taglio troppo moderno e che fosse su misura. E così ho fatto.

Realizzo solo ora come in questi 5 anni i miei gusti siano cambiati e di come sia cambiata la mia percezione degli spazi e degli ingombri. Angoli inizialmente impostati in un determinato modo improvvisamente non appaiono più funzionali e oggetti che avevano rappresentato dei veri e propri colpi di fulmine ora sembrano di un’altra era.

Penso sia normale quando per lavoro/passione si divorano riviste e siti di arredamento. Ci si  ritrova a fare i conti quotidianamente con nuovi stimoli, tendenze che mutano come le stagioni, e stili che vengono reinterpretati e stravolti da mani esperte. Facile farsi prendere dall’entusiasmo e sognare ogni due per tre di ribaltare casa.

Entusiasmo alimentato anche dal ritorno del colore nei progetti d’interni (finalmente).

Dopo l’ondata rosa, assistiamo a un rifiorire di tonalità vibranti come il giallo, il rosso e il verde in tutte le sue sfumature. Per non parlare del colore scelto da Pantone per il 2018, Ultra Violet, un viola intenso e profondo (se mi seguite su Facebook avrete visto i post ispirazionali dedicati a questo colore).

Il colore quindi, dopo anni di total White e stile nordico dai toni neutri, è tornato. Soprattutto accostato a pattern geometrici.

Bene, questa lunga introduzione porta all’oggetto che voglio presentarvi oggi, una libreria che probabilmente oggi sceglierei per casa mia, nella versione più colorata ovviamente!

Pontile: una libreria flessibile

Disegnata dal francese Philippe Nigro per Novamobili questa libreria è stata progettata per rispondere a tutte le esigenze di spazio.

Il sistema modulare personalizzabile poggia su montanti costituiti da profili in alluminio estruso brunito ai quali può essere applicato un listello frontale (disponibile in rovere naturale, rovere brown e in tutti i colori laccati opachi e laccati metal).

L’altezza dei ripiani può essere regolata a piacimento, per dare dinamicità e movimento al risultato finale.

E’ possibile inoltre inserire box contenitori per riempire gli spazi in modo elegante e funzionale.

Disponibile anche nella versione a tutta altezza, perfetta per dividere ambienti, questa libreria non ha limiti, e, teoricamente, potrebbe essere sviluppata all’infinto.

“La funzionalità dello spazio è data dagli oggetti stessi, dalla loro capacità di fondersi nell’ambiente” sostiene il designer. Pontile incarna pienamente questo concetto.

Ora sarà dura togliermela dalla testa…

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: