SCANDI LIFE – LAGOM, LA NUOVA TENDENZA CHE INSEGNA LA MODERAZIONE

Dopo i Danesi è il turno degli Svedesi, arriva dalla Svezia infatti l’ultima tendenza in fatto di stile di vita, ossia il Lagom. Avevamo già imparato con Higge (ve ne parlo QUI) che la felicità sta nelle piccole cose, una serata con gli amici più cari, una tazza di cioccolata calda da bere sulla poltrona preferita nelle sere invernali, la luce soffusa delle candele sparse per casa. Ora, già immaginare di riuscire a raggiungere la pace dei sensi attraverso una sola di queste cose mi pare sia cosa ardua (quand’è l’ultima volta che avete fatto un bagno caldo a lume di candela?…ecco appunto), pretendere poi di puntare ad eliminare il superfluo e di sforzarsi di non esagerare nel mangiare, nel bere, nel vestire mi sembra pure un pochino pretenzioso.

Eppure sia i Danesi che gli Svedesi sono perennemente in pole position quando si parla di qualità della vita e grado di felicità generale della popolazione…Proprio di questo stiamo parlando, Lagom (altra parola intraducibile come Higge), è il termine che indica uno stile di vita moderato, equilibrato e per questo (sostengono loro) pienamente soddisfacente.

Less is more…

Oltre a bandire gli eccessi a tavola la filosofia Lagom punta a una razionalizzazione degli oggetti nell’ottica soprattutto del risparmio (non a caso IKEA e H&M sono svedesi) e del “meno ma meglio” optando per un’alimentazione sana che predilige i prodotti di stagione e uno stile di vita sostenibile. Insomma il concetto da assimilare se si vuole adottare questo modus vivendi è “né troppo, né poco: il giusto”.

Il tutto ovviamente è palesemente riscontrabile nell’ambito dell’arredamento con il pluri osannato stile nordico, che punta ad ottenere ambienti equilibrati e mai sovraccarichi, con tonalità per lo più fredde che richiamano le sfumature della natura (ve ne parlo nel post sugli stili), utilizzando legni lasciati al naturale e linee armoniche. Mi piace molto questo stile, l’ho già detto, sento però il bisogno di “sporcarlo” un pochino con accessori forti, ironici che vadano un pochino a disturbare la quiete che esso vuole trasmettere.

Al contrario la filosofia Lagom consiglia di svuotare gli ambienti mantenendo solo gli arredi necessari, l’aria e la luce devono poter circolare liberamente dentro casa e i pochi mobili presenti dovrebbero puntare dritto all’essenzialità mettendo in primo piano i materiali (in questo caso il legno) senza cercare di stupire a tutti i costi con accessori inutili o sopra le righe.

insideout 4
credits
insideout lagom
credits
Stylizimo-trapp
credits

Capire quando si esagera, fermarsi al punto giusto, non eccedere nel cibo, togliere anziché aggiungere, adottare comportamenti sicuri e mai eccessivi…siamo sicuri che questo trend prenderà piede anche qui da noi?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: