MY DESIGN WEEK – PARTE 2°

PORTA VENEZIA IN DESIGN

La seconda giornata del FUORISALONE mi ha portata al distretto di Porta Venezia. Conosco bene questa zona ma per varie ragioni non avevo mai visitato l’Albergo Diurno Venezia (l’ingresso è adiacente a quello della metropolitana) che viene aperto al pubblico sono in alcuni periodi dell’anno (il Salone del Mobile è uno di quelli) grazie al lavoro di manutenzione della Delegazione FAI di Milano. Imperdibile, un vero scorcio della Milano anni 20 e dello stile Liberty che caratterizza in generale l’architettura della zona. Vasche da bagno, toilette e postazioni da barbiere rimaste intatte nel tempo che sembrano volerci raccontare le storie delle persone che le hanno frequentate.

Il bastione ovest di Porta Venezia accoglie invece un progetto legato alla lavorazione del pane e del food design, prendendo spunto dalla funzione originaria dell’edificio, la “Casa del pane”. Gli allestimenti, tutti in cartone e fibra di cellulosa, sono di Essent’ial:

POLTRONA ESSENTIAL

Ho poi deciso di proseguire il circuito di Porta Venezia da Jannelli&Volpi, storico negozio di tessuti, carte da parati e oggetti di Design. Se passate per Via Malpighi alzate lo sguardo verso le facciate degli edifici, vedrete gli esempi più significativi dei palazzi in stile Liberty di Milano (Casa Galimberti in via Malpighi 3 è spettacolare). Jannelli&Volpi non delude mai, si sa, qui troviamo le collezioni ARMANI / CASA e MISSONI HOME:

Il progetto di MANERBA invece propone questo splendido divano pensato per gli spazi adibiti al lavoro (uffici, sale d’attesa), lo schienale alto e raccolto è il luogo ideale dove sedersi per prendere una decisione di lavoro. Il sistema dei cuscini che compongono lo schienale è modulare e configurabile in altezza e larghezza. Inoltre i cuscini sono prodotti con materiale fonoassorbente, l’ho provato ed effettivamente ci si sente protetti e al sicuro. Info www.manerbaspa.com

JANNELLI 4

JANNELLI 5
componenti estraibili e interscambiabili

Cattura sicuramente l’attenzione l’installazione “Wallpaper Rhapsody” curata da Carolina Martinelli e Vittorio Venezia, nella quale la carta da parati assume un altro ruolo, non più pensata solo come sfondo, ma messa al centro della scena come figura in primo piano.

JANNELLI 6

Al primo piano di Jannelli&Volpi trova spazio il divertentissimo progetto di Paola Russo, eccentrica artista che realizza dei ritratti personalizzati “Le Paolette” utilizzando la tecnica del “papercraft”. Questi collage, che ritraggono anche personaggi famosi, sono perfetti per fare un regalo unico ed originalissimo (troverete il suo stand da Jannelli&Volpi per altri 6 mesi). Info www.lepaolette.com

Vi consiglio di visitare lo showroom Jato di Via Sirtori 32/A, al suo interno troviamo il progetto Paradisoterrestre, presentato anche al Miart, che riporta alla luce il meraviglioso lavoro di Dino Gavina a dieci anni dalla sua morte. Gherardo Tonelli propone la riedizione di alcuni pezzi storici ispirati a designer internazionali del calibro di Carlo Scarpa, Giacomo Balla e Man Ray con cui Gavina collaborava rimanendo sempre diretto responsabile di ogni pezzo realizzato. Ne escono oggetti meravigliosi come il divano “Mantilla” disegnato nel 1974 e riproposto oggi in serie limitata con una nuova texture disegnata da Pierre Gonalons in collaborazione con l’azienda francese Pierre Frey.

PARADISO

PARADISO 3
Nuove Texture per il divano “Mantilla”

L’esposizione comprende anche i “fiori futuristi” di Giacomo Balla

PARADISO 1

e un duplice omaggio all’artista Man Ray con i meravigliosi specchi “Labbra” e “Venere”

Se volete rilassarvi e bere qualcosa fermatevi da CASA MIA in Viale Regina Giovanna 22, potrete bere un cocktail e sfogliare una rivista in un ambiente caldo e accogliente, per poi ripartire belli carichi mi raccomado…

BUONA DESIGN WEEK!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: