BASTA UN POCO DI….COLORE!

Nell’era del total white, io dico mettiamoci un po’ di colore. Oltre ad influire sull’umore (poi vedremo come), il colore è uno strumento utilissimo per equilibrare gli ambienti permettendoci anche di variare la percezione dello spazio.

Le regole base sono abbastanza semplici, per ampliare visivamente un ambiente dovremo utilizzare colori chiari, tonalità fredde o neutre, mentre per ridurlo sceglieremo colori scuri, tonalità calde o vivaci.

colori-caldi e freddi

Ma lasciamo da parte le regole, anche perché nella maggior parte dei casi è il proprio senso estetico a farla da padrone, la sensazione che ci trasmette un colore ci guiderà nella scelta più di qualsiasi consiglio da parte dell’architetto o dell’esperto a cui ci rivolgeremo.

Nel mio caso, ha vinto il grigio che ho utilizzato nella parete dietro al divano per dare risalto al divano bianco appunto, e per legare con la credenza vintage azzurra e bianca.

parete 2

 

Difficilmente il grigio vi darà problemi di abbinamento anche perché nelle sue mille gradazioni sarà in grado di soddisfare anche i gusti più esigenti.

Se vi piacciono i colori caldi, come le tonalità dei rossi, vi consiglio di utilizzarli nel living e in cucina, perché hanno il potere di energizzare l’ambiente, migliorano l’umore e addirittura influenzano la frequenza cardiaca! Il verde e il blu invece sono simbolicamente associati a scenari rilassanti e quindi indicati nelle camere da letto.

COS’E’ UNA PALETTE COLORI

Scegliere la palette colori che caratterizzerà la vostra casa significa soprattutto valutare la complessiva armonia con mobili, pavimenti, porte e serramenti. Non fate l’errore di sottovalutare i serramenti vi prego, perché il contrasto con il colore della parete potrebbe riservarvi brutte sorprese. In casa mia per esempio ho fatto riverniciare di bianco i serramenti  in alluminio del living (non è un lavoro facile, rivolgetevi ad un professionista) dopo aver deciso che la parete principale sarebbe stata di un grigio “stone”, per il semplice fatto che l’abbinamento con il marrone originale dei serramenti era improponibile.

Ma vediamo cos’è una palette e come identificarla: innanzitutto la palette è un sistema armonico di tinte, tonalità e sfumature abbinate tra loro tenendo conto del progetto e delle relazioni tra i colori stessi (analoghi, complementari, complementari divergenti). Nel creare una palette non ci limitiamo a identificare il colore delle pareti ma troviamo un linguaggio comune tra superfici, arredi, complementi e finiture.

Possiamo anche optare per una palette monocromatica:

color-code-1875543_1920

Vi segnalo due siti che vi aiutano ad individuare palette colori vicine al vostro mood:

DESIGN SEEDS – https://www.design-seeds.com/tag/peach/

Vi da la possibilità di scegliere la vostra palette da un colore chiave o da collezioni già assemblate da loro per argomento (stagioni, natura…) associandola ad un immagine.

seeds

COLOUR LOVERS – http://www.colourlovers.com/palettes/add

Qui avete la possibilità di creare la vostra palette semplicemente spostando un cursore e scegliendo 5 tonalità da affiancare.

Trovate l’ispirazione giusta e seguitela, sempre.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: